Home » Notizie » Newsletter » Non restare in silenzio: esponi il tuo caso di sfratto causato dal turismo!

Mostra/Nascondi il menu

Notizie


Non restare in silenzio: esponi il tuo caso di sfratto causato dal turismo!

Italiano

Appello Internazionale per i Casi di Sfratto causati dal Turismo

Non restare in silenzio: esponi il tuo caso di sfratto! La  scadenza è il 15 luglio 2017!

Tribunale Internazionale degli Sfratti

Sessione sul Turismo (Venezia, Italia, 28-30 Settembre 2017)

» Appello Internazionale per i Casi di Sfratto causati dal Turismo

A settembre a Venezia! Capitale mondiale dei resistenti agli sfratti causati dal turismo

Non restate in silenzio : abitanti di tutto il mondo, denunciate il vostro caso di sfratto causato dal turismo ! Questo appello all’unisono è stato diffuso durante la Conferenza stampa di lancio della sesta Sessione del Tribunale Internazionale degli Sfratti (ITE), che si terrà a Venezia all’apertura delle Giornate Mondiali Sfratti Zero e nel quadro dell’”Anno Internazionale del Turismo sostenibile per lo sviluppo”.

» A settembre a Venezia! Capitale mondiale dei resistenti agli sfratti causati dal turismo

Cos'è il Tribunale Internazionale degli Sfratti?

Il Tribunale Internazionale degli Sfratti (ITE) è un tribunale popolare e di opinione fondato nel 2011 dalla Alleanza Internazionale degli Abitanti con la collaborazione di organizzazioni della società civile nel quadro delle Giornate Mondiali Sfratti Zero per mettere praticamente ee interattivamente sul banco degli imputati i responsabili degli sfratti forzosi in tutto il mondo. Il Tribunale si avvale dell’esperienza di una Giuria internazionale competente e riconosciuta, oltre che sulla Convenzione Internazionale sui Diritti Economici  Sociali e Culturali e altri strumenti della normativa internazionale per giudicare casi reali di sfratti forzosi che costituiscono violazioni dei diritti umani.

» Cos'è il Tribunale Internazionale degli Sfratti?

Appello Internazionale per i Casi di Sfratto causati dal Turismo

Non restare in silenzio: esponi il tuo caso di sfratto! La  scadenza è il 15 luglio 2017!

Tribunale Internazionale degli Sfratti

Sessione sul Turismo (Venezia, Italia, 28-30 Settembre 2017)

» Appello Internazionale per i Casi di Sfratto causati dal Turismo

Perché la sessione ITE sul turismo? Le crescenti violazioni dei diritti umani dovute all'eccesso di turismo

Malgrado i problemi causati da crisi globale, guerre e terrorismo, i turisti viaggiatori sono saliti a 1.235 miliardi nel 2016, con una crescente pressione sulle comunità, in particole in Sud America, Africa e Asia, senza diminuire la sua presa in Europa e in Nord America. Lo sviluppo del turismo, nelle sue tante forme, è una crescente causa di sfratti forzosi perché, con il pretesto di popolarizzare gli scambi e il godimento del mondo, il turismo sta trasformando città e territori in merci e i loro abitanti in comparse.

» Perché la sessione ITE sul turismo? Le crescenti violazioni dei diritti umani dovute all'eccesso di turismo

Due buoni motivi per scegliere Venezia

Ci sono almeno due buone ragioni per scegliere Venezia come locazione della Sessione ITE sul turismo.

Primo. Venezia è uno degli esempi più tristi della pressione causata dal turismo: questa città unica, sottoposta a politiche che privilegiano lo sviluppo turistico, ha sperimentato massicce dislocazioni – di fatto gli sfratti avvengono con metodi economici - che ha visto la sua popolazione ridotta a meno di 54.000 abitanti nel 2017, rispetto ai 175.000 del 1953. Venezia è sottoposta a una crescente pressione turistica, con 9 milioni di turisti che vi hanno passato la notte e 24 milioni di visitatori pendolari nel 2016.

» Due buoni motivi per scegliere Venezia

Programma del Tribunale Internazionale degli Sfratti

Il programma (in corso di definizione) include diverse componenti (sessioni, visite sul terreno, attività culturali, dibattiti).

» Programma del Tribunale Internazionale degli Sfratti

Firmate la Dichiarazione di Berlino per “Trasformare il Turismo”

Trasformare il nostro mondo non è possibile senza trasformare il turismo. Noi vogliamo non solo incoraggiare ulteriori riflessioni e dibattiti, ma chiedere iniziative concrete. Finora, più di 200 individui e più di 35 organizzazioni hanno approvato la Dichiarazione. Partecipa anche tu e firmala: come individuo, potete cliccare qui , come organizzazione, potete scrivere una mail a tourism-watch@brot-fuer-die-welt.de .

Per maggiori informazioni potete visitare il sito www.transforming-tourism.org

» Firmate la Dichiarazione di Berlino per “Trasformare il Turismo”

La International Alliance of Inhabitants è una rete globale di associazioni e movimenti sociali di abitanti, inquilini, centri sociali, cooperative, senzatetto.
L'obbiettivo è la costruzione di un altro mondo possibile partendo dal diritto alla casa e alla città senza frontiere