Home » Notizie » Abitanti d'Europa

Mostra/Nascondi il menu

Abitanti d'Europa

RSS

Firmate! "Appello per metter fine ad azioni di intimidazione contro gli attivisti sociali in Russia!"

Comunicato sulle aggressioni a gli attivisti sociali . Negli ultimi tempi si sono verificati atti di matrice chiaramente intimidatoria nei confronti dei leader di movimenti sociali e sindacali. Tra gli ultimi casi vogliamo sottolineare l’aggressione contro il membro del Gruppo di Lavoro e uno dei leader dell’Unione dei Consigli di Coordinamento Karine Clement, il leader del sindacato della“Ford”, Aleksej Etmanov, il leader del movimento per la difesa della foresta di Chimkinskij, Michajl Beketov, il leader dei proprietari terrieri truffati della periferia di Mosca, Sergej Fedotov. Inoltre, sono state perpetrate diverse aggressioni contro attivisti in lotta per gli edifici espropriati in tutte le città. In particolare parliamo di casi di omicidio di attivisti antifascisti.

Jornada “Etxebizitza Eskubidea – Derecho a la Vivienda”, Bilbao

El Foro de Vivienda de Euskadi – ETXEBIZHITZA ha organizado el próximo lunes, 10 de noviembre, una jornada bajo el título ‘Etxebizitza Eskubidea – Derecho a la Vivienda’ en el Centro Cívico San Francisco, en Bilbao.En ella intervendrán expertos en materia de vivienda:- Miloon Kothari, Relator Especial de la ONU sobre Vivienda Adecuada;- Cesare Ottolini, Presidente de la Alianza Internacional de Habitantes;- Elías Trabada, sociólogo y autor del estudio “Panorámica de la juventud de Euskadi: análisis de los principales indicadores”- Javier Burón, Viceconsejero de Vivienda del Gobierno VascoEl Foro de Vivienda de Euskadi – EtxebizHitza es formado por un total de diez colectivos.

IV edizione degli Stati generali per l’abitazione e la città

Per la promozione di un servizio pubblico della città e dell’abitazione 8 novembre 2008, Gennevilliers, Salone delle FesteVia Gabriel Peri, 177 - 92230 GennevilliersOrganizzati dalla ANECR e dalla PCF. Hanno partecipato alla preparazione ed organizzazione la Confédération nationale du logement (CNL) (Confederazione nazionale per gli alloggi) e l’ association Droit au logement (DAL) (associazione per il diritto ad una casa).Con la presenza dei responsabili di numerose altre associazioni: AIH, Attac, CGT, Collectif « Pas touche au Livret A ! » , Confederazione sindacale delle famiglie (CSF), Convergenza dei servizi pubblici, Coordinamento contro la demolizione dei quartieri popolari, Coordinamento dei lavoratori sociali 93, (Fondazione Abbè Pierre, FSU, Interlogement 93, JC, No-Vox, UNEF...

Istanbul – Sostegno immediato per Sulukule

Cari amici,vi prego di firmare la petizione riportata in basso per sostenere il piano di sviluppo locale alternativo a favore di Sulukule, il quale mostra che un'altra Sulukule è possibile contro il progetto di “gentrification” del Comune… per aderire andare su: http://www.alternatifsulukule.org/default_en.aspx STOP! No Fronteirs Autonomous Planners

Turchia: Probabile ritiro dei Governi Europei dall’Ilisu?

The ancient town of Hasankeyf will be flooded by the Ilisu Dam (peevishsoul ) Wed, 10/08/2008I governi di Germania, Austria e Svizzera, dopo aver trasmesso una Notifica di Infrazione Ambientale alle autorità Turche, hanno cominciato la procedura per ritirare il proprio sostegno finanziario destinato al progetto della diga di Ilisu, in Turchia.Questo è un importantissimo successo per i manifestanti europei della campagna anti-Ilisu. Mentre il governo tedesco ha fatto pressione per giungere a questa decisione senza precedenti, l’atteggiamento dei governi di Austria e Svizzera resta ancora ambiguo.Nei prossimi due mesi si deciderà sul destino del progetto.

Protest Brent Travellers

After the attacks of 9-11 seven years ago, the residents of Lynton Close trepidly stepped out of their site to March along the North Circular Rd in Brent (North London).

Murcia: Decine di immigrati

Insediamenti illegali A Los Dolores (Murcia) le lamentele sono all’ordine del giorno a causa della sporcizia e delle condizioni “di degrado” in cui vivono molti minori e a Patiño sono tornati a montare i loro accampamenti.Mentre a La Azacaya tutti festeggiano allegramente mangiando la tipica morcilla (sanguinaccio locale), a meno di un chilometro, tra le piante di fico e i limoni, vicino al fiume Segura, dalle parti della strada di Monolito, decine e decine di immigrati vivono in condizioni disumane, in attesa che un giudice ordini lo sgombero e la demolizione delle case abbandonate in cui queste persone vivono da due anni.

Istanbul: Una nuova tappa nella lotta al diritto per la casa

ISTANBUL (28.07.2008) – Il Coordinamento Popolare di Lotta contro le Demolizioni ha riunito i proletari che vivono con la minaccia delle demolizioni nel Congresso per il Diritto alla Casa ad Okmeydanı nei locali del Devren Düğün Salonu.In questo Congresso, dove sono stati discusse le idee per il futuro e le esperienze nella lotta contro le demolizioni sia locali che a livello internazionale, la denominazione Coordinamento Popolare di Lotta contro le Demolizioni è stata cambiata in Coordinamento Popolare per il Diritto alla Casa.

Istanbul, il coordinatore dell'IAI ha incontrato le vittime delle demolizioni

ISTANBUL (29.07.2008) – Cesare Ottolini, coordinatore dell'International Alliance of Inhabitans, ha visitato ieri Sulukule e Ayazma dove gli abitanti sono rimasti vittime delle demolizioni causate dal Progetto di riqualificazione urbana.

Soci : arrestati cittadini in lotta contro gli sfratti coatti

A Soci, sede delle Olimpiadi 2014, la situazione è sempre più tesa. Da un lato, l’autorità federale russa, interessata ad utilizzare questo evento internazionale per ridar lustro al Paese, ma anche per risistemare in modo drastico la città balneare e i suoi dintorni. Dall’altro, gli abitanti del posto che manifestano e protestano sempre più spesso contro la costruzione di edifici che rovinano l’ambiente storico ed ecologico.